“Le persone preferiscono un diavolo certo che un paradiso incerto”

In questo periodo natalizio continua a ronzarmi in testa questa frase, questo concetto. La gente preferisce cercare delle certezze, delle sicurezze, crearsi questa illusione, piuttosto che accettare il fatto che la vita sia piena di incertezze e dubbi. E lo fa anche accettando realtà non piacevoli, non nutrienti per l’individuo. Certe volte ci si crea la propria prigione dorata nascosta dietro un muro di soldi e possedimenti, altre invece, ci si nasconde in realtà distruttive. L’unico punto di contatto tra le scelte è la decisione di non abbracciare l’ignoto, ma l’accettare una realtà prevedibile.

Questo avviene in tutte le componenti della vita; pensiamo ai rapporti affettivi. Quante persone conoscete essere trappola di un rapporto per soddisfare il proprio bisogno di sicurezza, in uno scambio illusorio?

La ricerca spasmodica del posto fisso sul lavoro, scegliendo attività che non sono adatte alle nostre attitudini e che non risuonano con i nostri sogni in nome di una presunta sicurezza di vita.

Per quanto possa sembrare assurdo, la mia percezione è che molte persone preferiscano prendere un pugno in faccia ora, sapendo del suo arrivo, che vivere con il rischio continuo di poterlo ricevere. Per quanto nella peggiore delle ipotesi non cambi niente, si rifugge il rischio in maniera assoluta.

Usiamo la scusa della fine dell’anno per provare a ripensare a come viviamo la nostra vita, per provare a capire se incappiamo in questi errori; proviamo a ragionare su alcuni aspetti della nostra esistenza, che sia il lavoro, l’amicizia, l’amore o altro, per vedere se siamo vittime di questo processo. Pensiamo a cosa possiamo fare per liberarci dal guscio protettivo che ci siamo creati, ai piccoli passi che possiamo fare per vivere il mondo nella sua interezza. Non è mai troppo tardi per lavorare su noi stessi.

1 COMMENTO

  1. Caro Davide ciò che dici è sacrosanta verità, ma purtroppo per provare a modificare le situazioni, ci vuole consapevolezza e coraggio… che tante persone non hanno. Giustappunto lascio il commento, perché purtroppo ho avuto accanto un uomo che malgrado il cuore vuole me, ha fatto la scelta di testa, o comodo, con le conseguenze che ne derivano… Si sta autodistruggendo. Ma è il suo cammino e quindi speriamo almeno che lo aiuti a comprendere più il suo Io interiore. Buone Feste.😊

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here